AbitiAmo la Terra – Festa Brasiliana 2019

Ritorna a Piossasco l’evento  “AbitiAmo la Terra” – Festa Brasiliana di Solidarietà  giunta quest’anno alla XIX edizione.

La Festa, organizzata dall’Associazione “Amici di Joaquim Gomes” si terrà da giovedì 13 giugno a domenica 16 giugno 2019 nella tensostruttura in piazza Primo Levi a Piossasco (Torino).
In questa occasione di festa, incontro e riflessione, cercheremo di approfondire e dare voce a tutti coloro che cercano di costruire ponti piuttosto che muri, per promuovere e riscoprire nuove vie di speranza e di cambiamento che ci aiutino a valorizzare la pace, l’accoglienza verso il prossimo, il dialogo tra le diversità e una nuova prospettiva positiva in noi stessi.
Visto il momento storico contraddistinto da scontri, paure e pregiudizi verso il diverso, vi invitiamo a partecipare a questo programma di iniziative per dare un segnale di presenza e di attenzione che, partendo dalle nostre comunità locali, ci permetta di riattivarci e mobilitarci nuovamente, consapevoli che un altro Mondo è possibile.
Durante la Festa si alterneranno infatti momenti di spettacoli e divertimento, ma anche di contenuti e riflessioni su tematiche sociali.
Come ogni anno, l’intero ricavato della festa sarà destinato dall’Associazione Amici di Joaquim Gomes alle attività di formazione e supporto alimentare nelle zone più povere del Brasile e del Kenya.
Guarda il calendario di seguito e scopri tutti i momenti della Festa!

Il programma della Festa 2019

La sede della Festa sarà sempre la tensostruttura in Piazza Primo Levi a Piossasco, garantendo copertura anche in caso di pioggia. Calcola il percorso!

(Per aggiornamenti in tempo reale, seguite anche la Festa Brasiliana su Facebook!)

Giovedì 13 giugno

Ore 18,45: Apertura della Festa ed esposizione della mostra fotografica “Ponti o muri?” della quinta edizione del concorso fotografico.

Realizzazione live del murales della Pace ad opera dei ragazzi/e del gruppo Union3.

Ore 19.00: Marcia per la Pace e per la Terra “Al di Là del sole” 4a Edizione

Crediamo sempre di più nel valore di questo semplice ma simbolico cammino insieme per dire SI all’esigenza di non perdere la nostra UMANITA’, il nostro coraggio di denuncia, il desiderio di un mondo migliore, la salvaguardia dei diritti umani e dell’ambiente.
Per dire NO ad ogni forma di violenza contro ogni essere e contro la natura , al silenzio complice e omertoso, all’indifferenza e al linguaggio dell’odio.
La marcia sarà animata musicalmente da Musicanto.
Invitiamo in particolar modo le classi scolastiche di ogni ordine e grado alla partecipazione a questo importante momento per promuovere insieme la pace e la solidarietà, a partire dalle nostre relazione e dalla nostra città…
Crediamo che la lotta per la pace, i poveri, l’ambiente e la giustizia facciano parte di un solo cammino da percorrere con le nostre gambe! Partecipate numerosi con bandiere della pace, striscioni, loghi, cartelloni, slogan, strumenti musicali e abiti colorati.

Camminiamo cantando! Che le nostre lotte e la nostra preoccupazione per questo pianeta, non ci tolgano la gioia della speranza (papa Francesco 244 L.S.)

Ore 20,00: Spaghettata per tutti

Ore 21,15 – 22,45: Conferenza: Restiamo Umani – Le schiavitù di oggi tra razzismo e indifferenza

Relatore: Yvan Sagnet, ingegnere ed ex bracciante, fondatore dell’Associazione No Cap.
Leader del primo sciopero dei braccianti stranieri in Italia durato circa un mese nell’estate del 2011 nelle campagne di Nardò in provincia di Lecce, grazie al quale, dopo una lunga azione sostenuta da associazioni e sindacati, è stato introdotto nell’ordinamento giuridico italiano il reato penale di caporalato.
Insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana conferita motu proprio dal Presidente della repubblica Sergio Mattarella, giovedì 02 febbraio 2017.
Autore di due libri “Ama il tuo sogno” e “Ghetto Italia”.

Yvan durante la conferenza ci racconterà la sua esperienza di lotta per rimanere umani e portare diritti e dignità nella durissima realtà dei ghetti in cui sono costretti a vivere i braccianti agricoli, per assicurarci i nostri prodotti e il nostro agio economico.
Moderatore: Patrizio Righero

Nella tensostruttura sarà esposta per tutta la Festa la terza edizione del Concorso Fotografico, quest’anno con tema “Ponti o Muri?” (per chi volesse partecipare il regolamento è a questa pagina): raccontiamo anche tramite l’arte fotografica le bellezze e le sfide dell’Incontro.

Venerdì 14 giugno

Ore 19.30: Cena Brasiliana di Solidarietà

Grande cena brasiliana di solidarietà con i piatti tipici della cultura brasiliana. Animazione e divertimento con ballerini brasiliani e musica dal vivo. Ingresso ore 19.30, inizio cena 20:15. Necessaria la prenotazione, per info: festabrasiliana@amicojg.it o 320 75 79 201 (ore 18-21).

Il servizio sarà offerto da cuochi e camerieri che presteranno la loro opera in modo completamente gratuito: ai tanti soci e simpatizzanti già attivi si aggiungeranno altri giovani e meno giovani.

Sabato 15 giugno

Ore 15.30: incontro con Michele Mola: “Notizie ad alta voce su Joaquim Gomes”

Michele, volontario dal 2011 Fidei Donum della Diocesi di Torino, ci racconterà la situazione della missione di Joaquim Gomes nel Nord Est del Brasile, condizione economica e sociale, avanzamento dei progetti e difficoltà presenti in una terra dalle mille ricchezze a dai mille disagi.

A seguire: presentazione della Marcia “Restiamo Umani”, iniziativa nazionale promossa da John Mpaliza a cui aderisce l’associazione “Amici di Joaquim Gomes”

Ore 16.30 Merenda per i bambini
Ore 17.00 Inizio giochi per i bambini organizzati dagli Oratori di Piossasco.
Ore 19.00 Performance musicale sul tema della Festa di Inerzia e Gabbeat.

Ore 19.30: Noite Brasileira – Gran Grigliata e Spettacolo!

Dalle ore 19:30 in poi gran grigliata di carne e serata con spettacoli musicali.

La grigliata sarà Self Service e non sarà richiesta la prenotazione.
Il servizio di bar sarà presente tutta la sera!

Ore 22.30: Premiazione Concorso Fotografico e Lotteria Festa

Dalle 22.30 partirà la premiazione della quinta edizione del Concorso Fotografico della Festa, dal titolo “Ponti o muri?”.

A seguire estrazione dei vincitori della Lotteria di Solidarietà della Festa, con ricchi premi.

Dopo le premiazioni l’animazione continuerà fino all’1!

Domenica 16 giugno

La Festa si concluderà con la Santa Messa alle ore 11:30 sotto la tensostruttura.

La festa Brasiliana di solidarietà è, come ogni anno, etica (l’intero ricavato sarà devoluto ai progetti di solidarietà internazionale dell’associazione, a sostegno delle popolazioni più povere del NordEst del Brasile) ed eco-sostenibile (utilizziamo solo piatti e posate biodegradabili e abbiamo scelto “Amico Bicchiere”, i bicchieri riutilizzabili amici dell’ambiente, e l’acqua in brocca per evitare sprechi).

Vi aspettiamo numerosissimi! Gli Amici di Joaquim Gomes

L’Associazione Amici di Joaquim Gomes Onlus desidera ringraziare i seguenti gruppi e persone, il cui contributo è fondamentale per realizzare la 19a Festa Brasiliana:
Comune di Piossasco, Associazione del Gusto Macondo, Gruppo Garola, Associazione Progetto Davide, Pro Loco di Piossasco, Protezione Civile di Piossasco, Croce Rossa di Piossasco, Parrocchie di Piossasco, VolTo – Centro Servizi Volontariato Torino, Musicanto, Mauro Ruffinatto, Patrizio Righero e tutti i volontari che rendono possibile ogni anno questo
evento.

You Might Also Like