Progetto Adozioni a Distanza

Dopo un periodo di riflessione volto a ridefinire la tipologia dei sostegni alle attività della missione di Joaquim Gomes, anche in seguito a un confronto con i donatori e le loro esigenze,  crediamo nell’importanza di rilanciare l’esperienza del sostegno a distanza di un bambino, che verrà accompagnato nella sua crescita da “vicino”.

Di recente, una ragazza di Joaquim Gomes, cresciuta  all’interno dei progetti della missione, è venuta in Italia per delle cure mediche e ha avuto l’opportunità di  conoscere e abbracciare la sua “madrina adottiva”, che negli anni ha provveduto a prendersi cura di lei. Le parole della ragazza dopo l’incontro ci hanno toccato il cuore: “È così strano pensare che una donna che vive in un paesino isolato dell’Italia abbia cambiato la vita a me, allora bambina di un piccolo paese del Brasile, dall’altra parte del mondo”.

Uno degli aspetti che colpisce maggiormente quando ci si reca a Jaoquim Gomes è proprio la massiccia presenza dei bambini in ogni luogo: è usuale vedere bambini anche molto piccoli che si prendono cura dei fratellini, che lavano panni e stoviglie al fiume, che raccolgono legna nella foresta,… e ragazzini appena più grandi seguire i padri al lavoro, se maschi, o badare alla casa, alla preparazione dei pasti, alla cura dei piccoli, se femmine. L’infanzia di un bambino si mescola precocemente alle responsabilità adulte.

Molte famiglie non hanno mezzi, strumenti, capacità e tempo per adempiere al loro ruolo educativo, pertanto diventa fondamentale la presenza costante del lavoro delle suore, delle maestre, degli educatori e degli animatori dei centri e degli asili, sorretti economicamente dagli aiuti provenienti dall’Associazione.

Per questo motivo, la disponibilità e la generosità di molte famiglie italiane è proprio ciò che fa la differenza nella vita di questi bambini, che in tal modo possono usufruire di un pasto giornaliero, di vestiti e di istruzione ed educazione attraverso la partecipazione loro e delle loro famiglie ai progetti.

Referente di Progetto: Irma Myriam, Sharline

Vuoi finanziare questo progetto?
Vai all’elenco dei progetti internazionali

Gallery